Barbagallo, Segretario gen Uilp: cambiare l’intero sistema delle strutture residenziali per anziani

“In queste ultime ore, grazie al lavoro dei Nas, diverse strutture per anziani situate in varie parti d’Italia sono state chiuse perché abusive, sporche o non idonee. Questa è un’ulteriore conferma di ciò che come Uilp sosteniamo da tempo: l’intero sistema delle strutture residenziali sociosanitarie per anziani va profondamente riformato. L’emergenza Covid-19 ha evidenziato come sia assolutamente inadeguato.” È quanto sostiene il Segretario generale della Uil Pensionati Carmelo Barbagallo.

“Sono necessari più controlli all’interno delle strutture, anche con il coinvolgimento diretto delle Organizzazioni sindacali dei pensionati. -Prosegue Barbagallo- Bisogna incrementare il numero del personale addetto alla cura degli ospiti, che deve essere adeguatamente formato e remunerato secondi i criteri previsti dai contratti nazionali. Servono strutture più piccole e inserite nel contesto sociale.

È fondamentale inoltre potenziare i servizi sociosanitari del territorio, preferendo, ovunque possibile, l’assistenza domiciliare al ricovero nelle strutture. È infine improrogabile- conclude il Segretario- una legge quadro nazionale sulla non autosufficienza che tuteli le persone più fragili e chi le assiste”