Comuni di Marino e Ciampino: presentato nuovo PIANO DI ZONA 2021-2023 strutturato per LEPS

Secondo la nuova struttura riportata dalla DGR 584/2020 “Linee guida per la redazione, concertazione, attuazione, monitoraggio e valutazione dei Piani Sociali di Zona per i Distretti sociosanitari del Lazio” è stato redatto dall’Ufficio di piano distrettuale (comune di Marino Capofila e Comune di Ciampino) in collaborazione con la ASL RM 6, il nuovo Piano di Zona per il triennio 2021-2023, complesso procedimento che si è concluso con l’approvazione da parte del Comitato Istituzionale costituito dai rappresentanti dei Comuni di Marino e Ciampino e dalla Asl Roma 6 e la favorevole concertazione delle Organizzazioni Sindacali.

I nuovi Livelli Essenziali delle Prestazioni Sociali(LEPS) su cui viene modulato il nuovo PDZ sostituisce le vecchie MISURE delle Prestazioni Sociali, come presupposto di un nuovo e più efficace utilizzo dei fondi statali, regionali e comunali rispondente ai fabbisogni dei cittadini che fornisce ai distretti socio-sanitari uno strumento con cui riclassificare la spesa, secondo il principio dei bilanci pubblici armonizzati.

La finalità del Piano è quella di assicurare un facile accesso alle prestazioni sociali e sociosanitarie di qualità, così da favorire l’inclusione e pari opportunità per tutti anche attraverso un confronto tra le organizzazioni sindacali e il terzo settore.

Le oggettive difficoltà gestionali dovute alla pandemia hanno comunque compresso le tempistiche degli incontri partecipativi, che si sono comunque svolti su 3 tavoli tematici in modalità WEB, sui seguenti argomenti:

• MINORI E FAMIGLIE

• ANZIANI E DISABILITÀ

• FONDO POVERTÀ, DSM, SERD, UFFICIO DI PIANO

In questi momenti di confronto sono intervenuti i rappresentanti delle sigle sindacali CGIL, CISL, UIL e le categorie dei Pensionati e della Funzione Pubblica, i rappresentanti delle Istituzioni dei Comuni di Marino (capofila) e Ciampino e della Asl Roma 6.3 durante lo svolgimento dei quali vi è stato un utile e proficuo dibattito sui contenuti e sulle iniziative circa il Piano di Zona 2021-2023 del suddetto Distretto.

Le parti hanno espresso reciproca soddisfazione e parere favorevole al lavoro svolto esprimendosi attraverso la Concertazione per la formulazione del nuovo PDZ che sarà oggetto di valutazione da parte della Regione Lazio. Con le associazioni del terzo settore e con le organizzazioni sindacali sono stati programmati con largo anticipo una serie di incontri nei prossimi mesi per una co-progettazione dei contenuti della prossima annualità 2022.