Dall’emergenza un’opportunità: progettare un rinnovato servizio sanitario nazionale.

“Fondamentale per il futuro del Paese concludere la stagione dei tagli alla sanità e rinnovare il Servizio Sanitario Nazionale, anche utilizzando le risorse del Mes.” Così il Segretario generale della Uil Pensionati Carmelo Barbagallo nel corso del suo intervento al convegno organizzato dalla UIL sul progetto di rinnovo del SSN a cui è intervenuto anche  il Ministro della Salute Roberto Speranza.

“Bisogna rafforzare l’offerta sociosanitaria e potenziare la medicina territoriale – ha aggiunto Barbagallo – affinchè la sanità pubblica torni a essere alla portata di tutti. Occorre inoltre capire se esiste un nesso tra la riduzione delle risorse destinate al Servizio Sanitario Nazionale e la crescita dell’evasione fiscale.

“È necessario adottare finalmente anche una legge Nazionale sulla Non Autosufficienza, per la quale il sindacato ha ripreso il dialogo con il Governo. Serve poi una riforma profonda e integrale dell’intero sistema delle strutture residenziali, perché le case di riposo non possono essere case di riposo eterno.

Per superare l’emergenza, però – ha osservato Barbagallo – sono fondamentali anche i comportamenti individuali: bisogna avere rispetto delle regole e degli altri. Sono essenziali la prevenzione e la tutela della salute.

Serve un patto per il Paese, dove tutti, giovani e anziani, facciano la propria parte.”