Rafforzare il servizio di assistenza domiciliare agli anziani: la richiesta dei sindacati dei pensionati di Ladispoli e Cerveteri

Rafforzare il servizio di assistenza domiciliare agli anziani: è quanto hanno richiesto i sindacati dei pensionati Spi, Fnp Uilp di Ladispoli e Cerveteri nel corso dell’incontro svoltosi con le Istituzioni locali lo scorso 10 dicembre.

“La Regione Lazio con la deliberazione di Giunta (n. 940 del 1 dicembre 2020) ha consentito ai Comuni associati nel Distretto (Cerveteri e Ladispoli) di recuperare quote importanti di finanziamenti per i servizi sociali, quantificate per le nostre comunità in Euro 172.398- hanno dichiarato Spi, Fnp, Uilp a margine dell’incotro- Si tratta di finanziamenti che i comuni stessi negli scorsi anni non erano riusciti a utilizzare.

Sono stati posti sul tavolo del confronto anche altri importanti problemi riguardanti il personale mancante, le procedure delle gare d’appalto, le tariffe dei vari servizi che ancora oggi non risultano omogenee e non adeguate agli aumenti contrattuali, il rafforzamento dei fondi devoluti alle misure di contrasto alla povertà. In generale le organizzazioni sindacali, pur esprimendo un giudizio positivo sull’incontro per la disponibilità della documentazione e dei dati messi a disposizione dall’Ufficio di piano e per la volontà espressa dall’Assessore di accogliere le richieste dell’aumento dell’assistenza domiciliare per gli anziani e dei fondi per le misure di contrasto alla povertà, hanno sottolineato la necessità di strutturare un rapporto di collaborazione stabile e non sporadico, anche in riferimento alle novità che dal prossimo anno dovranno essere introdotte nei piani sociali di zona.”


Leave your comment